I miei cani

Con il passare del tempo, ho portato in gara diversi cani in tutte le categorie, che mi hanno permesso di fare esperienza e accrescere sempre di più la mia passione.

Ho iniziato a fare le mie piccole lezioni di obbedienza e di agility da quando avevo tredici-quattordici anni, supervisionato da Alfonso.

Non ho avuto subito un cane mio… Credo che Alfonso volesse aspettare che io fossi pronto per occuparmi da solo di un cane senza fargli mancare nulla.

Il mio primo cane, Fly un pastore belga tervueren femmina, figlia di Vanilla, il cane di Alfo.  Con lei in agility non ho fatto molto, l’agility non era la sua vocazione, era più portata per le coccole.

Poi c’è stato Charly, un border collie maschio adulto che Alfonso ha preso da una famiglia che non lo poteva più tenere. Con lui, ho fatto tantissima esperienza, un cane difficilissimo da gestire, super veloce ed esplosivo, purtroppo però non un gran ascoltatore. Dopo tanto lavoro, sono riuscito a portarlo in terzo brevetto, ai massimi livelli dell’agility in Italia.

Poi, nel 2008, con Potter (cane di Alfonso), ho partecipato agli Europei Juniores a Monza.

Nel 2009 arriva lei, il mio amore più grande, la mia piccola Encore, una border collie piccola, precisa veloce esplosiva intelligente, solida, insomma tutto quello che si poteva chiedere da un cane… Era arrivata proprio a me, un vero colpo di fortuna.

En è il primo frutto del mio lavoro: l’ho preparata grazie alle conoscenze acquisite nel corso degli anni, grazie alle persone fantastiche che ho incontrato sul mio cammino da educatore cinofilo e preparatore/conduttore in agility.

Nel 2014, la mia famiglia cresce e dà il benvenuto ad Ex (ufficialmente, Coldstream Ecstasy Effect), un border collie maschio, la mia giovane promessa. Con lui, attualmente sono in Secondo Brevetto di Agility.